WTTorino: buona la prima

Nei barlumi della sera, felici vanno, i giovani.
Si conclude così la giornata di Venerdì 20 Novembre presso il Padiglione 5 di Lingotto Fiere a Torino, la prima di due parti della fiera Wearable Tech Torino – WTT.
La giornata comincia con code all’ingresso nei trenta minuti precedenti l’apertura e una conferenza iniziale per spiegare a trecentosessanta gradi l’evento.
Entusiasmo già agli esordi per gli Smart Glasses, Cardboard e Oculus Rift, importanti elementi della fiera. Spazio non solo per le aziende affermate, ma soprattutto per le startup: Circle Garage, Hiris con l’orologio-computer a sei lati, iBlio e molti altri occupano quello che è stato definito l’Innovation LAB, il laboratorio dell’innovazione!
Grandi personaggi e importanti argomenti nella sala talk che ha visto susseguirsi le parole di imprenditori e ricercatori, dal campo del crowdfunding all’evoluzione dei tessuti per i viaggi nell’Universo. L’occasione è per tutti: Wearable Tech Torino non è solo scoprire e imparare, ma anche interagire. Per chi ha voluto mettersi in gioco, infatti, si sono tenuti workshop riguardo l’imprenditorialità e la programmazione.
La grande area relax, arredata con le elegantissime creazioni in fibra ottica di Dreamlux, ha ospitato, durante la giornata, le dimostrazioni dei combattimenti con spade laser di Ludosport e lo show a base di musica generativa di ReacTJ, direttamente da Italia’s got Talent.
Il numero degli iscritti è già oltre i 5.000 e si prevede un rapido aumento
nella mattinata di Sabato 21.

E tu cosa aspetti?
Vieni a scoprire la tecnologia indossabile nell’ultimo giorno del WTT .
Insieme allo staff di JEToP potrai conoscere le idee vincenti dell’hackathon che si è svolto il 14-15 Novembre 2015 e fare un passo nel futuro!

 

-Virginia De Faveri